mercoledì 13 giugno 2012

La preghiera di Aiace

Non è più tempo
di metafore-schermo,
cieche speranze,
parole vuote -
aldilà, paradiso, inferno-
non avrai altra Vita
all’infuori di Questa…

Consolante è aver vissuto,
aver amato, studiato,
cantato, camminato,
consolante è aver creato
progetti ricordi legami opere –
tracce
di passata presenza,
consolante è nominare
le cose con il loro
nome,
spegnere
gli occhi
nella luce
almeno

4 commenti:

  1. Consolazione nella dignità di una vita vissuta davvero, questo trovo nei tuoi splendidi versi.
    Grazie
    Silvia

    RispondiElimina
  2. Grazie a te per l'apprezzamento!

    RispondiElimina
  3. Versi bellissimi e a modo loro consolatori!

    RispondiElimina