domenica 18 febbraio 2018

Alchimista


Alchimista di parole
e dei miei sogni,
regali scorze d’arancia
candite      al tempo
che avanza 
colpi e fendenti
di antiche battaglie –
coltelli, non carezze –

tra i becher e le storte
del tuo laboratorio
distilli dissidi
distanze lampi –

mercoledì 14 febbraio 2018

Casa


Basta una stanza per fare una casa,
una stanza grande abbastanza –
grande abbastanza
per contenere la valigia
dei libri, la sciarpa rossa
del primo incontro,
le foglie secche di tutti i sentieri –
una valigia sempre più piccola,
una sciarpa sempre più lunga,
le carezze perdute dell’autunno –
basta una stanza abitata da te.

giovedì 8 febbraio 2018

Masquerade

La mia città
spaccata in due
dal frastuono.
La mia lingua
dilaniata
dal frastuono,
dallo strazio
dell’incomprensione –
dall’odio
per parole semplici
e sincere.
Tutto è inabitabile
masquerade.

domenica 21 gennaio 2018

Endecasillabo

Tu sei il mio asintoto orizzontale,
ma non so calcolare l’equazione –
tu sei la ferita che mi fa male
e non conosce cicatrizzazione –
tu sei il verso che ritma il mio cuore,
la musica segreta della vita –
tra le tue sillabe gioca l’Amore,
in bilico, la sua eterna partita.

giovedì 18 gennaio 2018

Davanti alla finestra

Il vento sfilaccia le nubi
e le ombre davanti alla finestra,
ne fa tessere
che lancia e riprende
nel suo domino vorticoso.
Solo le montagne resistono
ai suoi strappi,
stringono forte il cielo
perché non prenda il volo.

sabato 13 gennaio 2018

Rifrazione

La Luce entra bianca nel prisma
e si scompone in tutti i suoi colori.
La Voce entra una nella lingua
e vi scompone tutti i suoi dolori –
ogni parola un fremito un sussulto
un urto una ferita –
la pagina bianca
un arcobaleno di vita.

lunedì 1 gennaio 2018

Taliarco

A mezzanotte
esplodano i cristalli,
fuochi d’artificio
gettati alle spalle
come in un caleidoscopio impazzito.
Sangue di schegge
spruzzi il buio tagliente,
a tastoni si cerchi il grido
strozzato – le mani
protese a respingere
l’indicibile orrore.